firenze

I Medici, quelli veri


La Rai, sulla scia dei grandi network internazionali, sta producendo serie TV pensate per il mercato mondiale. Da poco ha debuttato I Medici, una serie TV che segue le vicende della grande famiglia fiorentina, protagonista del Rinascimento italiano. Per la prima stagione la RAI si è assicurata grandi nomi come Dustin Hoffman, otto episodi che vogliono lanciare una nuova tipologia di prodotto più contemporanea, rispetto alle fiction prodotte per il mercato italiano.

I Medici veri invece sono stati una potente famiglia di banchieri e uomini politici fiorentina, la cui origine è piuttosto oscura e al cui dominio va ascritto il merito di aver reso Firenze quella che è, la culla del rinascimento e una perla dal punto di vista artistico e architettonico.

Inizialmente i Medici non parteggiavano per le famiglie aristocratiche fiorentine, anzi si potevano annoverare tra gli antagonisti degli Albizzi, la famiglia dominante nella seconda metà del 1300. Fu Cosimo Il Vecchio che iniziò la signoria della famiglia su Firenze, anche se all’inizio in modo informale, senza assumere alcuna carica. Un figlio di Cosimo, Giovanni, che morì piuttosto giovane, studio le belle arti e si diede da fare nell’attività di famiglia, cioè il commercio e la banca, occupandosi poco di politica e dandosi ai divertimenti. Un altro figlio di Cosimo, Carlo, divenne un prelato di una certa rilevanza. L’altro figlio, Piero il Gottoso, morto proprio per la malattia ebbe da Lucrezia Tornabuoni almeno sette figli tra cui tre femmine e quattro maschi, i cui due noti sono Giuliano e Lorenzo.

Lorenzo è la figura centrale del Rinascimento fiorentino e l’elemento di maggior lustro della famiglia, tanto che fu soprannominato il Magnifico. Come altri esponenti della famiglia anche Lorenzo ebbe una vita piuttosto avventurosa e breve e morì anche lui a quanto pare di gotta. Giuliano si interessò poco di politica. In quell’epoca ci fu la congiura dei Pazzi, cui non partecipò Guglielmo, il marito di Bianca, la sorella di Lorenzo.

I Medici non sono i Tudor, che ebbero una storia e una vicende molto sanguinosa, che ha fatto da pretesto e da sfondo per una serie TV inglese, cui si ispira questa Masters Of Florence (il titolo per il mercato internazionale). I Medici hanno comunque recitato un ruolo di grandi protagonisti in tutto il panorama italiano e non solo a Firenze. Anzi, a un certo punto grazie alla loro immensa ricchezza erano una famiglia tra le più influenti in Europa, perché in grado di elargire prestiti alle monarchie. Ha avuto tre papi, tra cui Leone X e due regine consorti dei re di Francia, tra cui Caterina de Medici, il cui nome è indiscutibilmente legato alla notte di San Bartolomeo, durante le guerre religiose in Francia.

Attualmente la famiglia dei Medici non ha discendenti diretti, si annoverano elementi che vantano una discendenza indiretta, che fa capo al ramo Ottaviano, con dei principi che possono utilizzare il cognome completo di Medici di Toscana di Ottaiano, secondo quanto dice wikipedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *